Vinoforum, 2mila visitatori a scuola di olio con Unaprol

Tra gli 'alunni' anche la moglie di Nelson Mandela

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Sono stati 2 mila gli 'alunni-visitatori' che hanno partecipato alla scuola dell'olio, la manifestazione promossa dall'Unaprol nell'ambito di Vinoforum che si è concluso ieri sera a Roma. Molti i nomi illustri tra i quali Graça Machel, avvocato internazionale ed eminente figura politica mozambicana, nonché moglie dell'ex presidente del Sudafrica Nelson Mandela, che ha preso parte alla degustazione organizzata con l'ambasciata sudafricana e apprezzato la qualità dell'olio italiano.

Complessivamente i 2 mila visitatori hanno partecipato alle lezioni e alle degustazioni guidate, mentre sono stati oltre 300 quelli che hanno chiesto di iscriversi ai corsi della Evoo School Italia, la scuola inaugurata a maggio a Roma da Unaprol, Coldiretti e Campagna Amica. Obiettivi dell'iniziativa sono promuovere la cultura dell'olio, sviluppare nei consumatori la percezione della qualità e formare nuovi assaggiatori e professionisti del settore attraverso corsi di tutti i livelli.

"C'è un grande interesse e una voglia di conoscere il mondo dell'extra vergine, come testimoniano le presenze e il numero degli iscritti - spiega il presidente Unaprol, David Granieri - per questo abbiamo voluto aprire la Evoo School Italia, un nuovo centro di riferimento che mira a diventare un luogo di incontro, confronto e dibattito tra esponenti della filiera, mondo accademico e rappresentanti delle istituzioni".

Il presidente precisa infine che "la conoscenza sulle caratteristiche di un vero olio extra vergine è fondamentale per il consumo consapevole e la libertà di scelta nell'acquisto in un Paese come l'Italia che può vantare il primato mondiale a livello di qualità e sicurezza". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA