Simona De Castro premiata 'Migliore chef donna'

Riconoscimento per campobassana a 'Chef Award 2017' di Milano

Redazione ANSA CAMPOBASSO

CAMPOBASSO - Il Molise ed il suo patrimonio enogastronomico tornano alla ribalta nazionale grazie a Simona De Castro. La chef del ristorante campobassano 'Monticelli Saperi e Sapori' ha vinto il premio come 'Migliore Chef donna' in Italia agli 'Chef Awards 2017' di Milano, gli oscar della ristorazione italiana. "Un riconoscimento che premia anni di intensa formazione ed attività professionale - sottolinea in una nota il consigliere regionale con delega alla Cultura, Domenico Ioffredi - portata avanti fornendo un servizio alla cui base c'è un perfetto mix tra innovazione e tradizione, quest'ultima legata indissolubilmente alle peculiarità e ai prodotti del Molise. Il Molise - conclude - si mostra, ancora una volta, quale terra di talenti in grado di raggiungere vette nazionali ed internazionali".

Soddisfazioni anche per la cucina abruzzese. ristorante diffuso D.One di Montepagano, frazione di Roseto degli Abruzzi, tra i cento migliori ristoranti d'Italia, mentre il suo chef Davide Pezzuto, salentino d'origine e abruzzese d'adozione, ha ottenuto il premio speciale come 'miglior chef arte e creativo': grande successo per l'Abruzzo agli Chef Awards, primo evento, che si è svolto a Milano, dedicato alla premiazione dei talenti culinari nazionali, basato su un nuovo concetto di votazione per la prima volta in un evento Food. Gli Chef Awards sono stati assegnati sulla base delle recensioni online lasciate da oltre tre milioni di persone su oltre 400mila ristoranti presenti sul web. Giudici dell'evento, infatti, sono stati tutti gli utenti della rete che amano il cibo e ne parlano su portali e siti internet. Su 600 ristoranti selezionati, cento sono saliti sul palco Chef Awards, mentre solo dieci chef hanno ottenuto il "The Best Chef Awards". Il premio assoluto è andato ad Enrico Cerea, con il suo ristorante 'Da Vittorio', a Brusaporto (Bergamo), che è il più amato del web. "Due premi che ci riempiono di gioia - afferma Nuccia De Angelis, ideatrice del D.One, progetto di ristorazione diffusa - perché è un'ottima occasione per rilanciare l'immagine dell'Abruzzo, dopo le grandi sofferenze degli ultimi tempi. Un'opportunità per far conoscere il nostro territorio e per far arrivare turisti. Sono già stata contattata da tante persone, che verranno da fuori regione, generando economia sul territorio".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA