Tra fiaccole, cibi tipici Abbadia S.Salvatore aspetta Natale

dal 5/12 al 6/1 tradizionali cataste e specialità in ristoranti

Redazione ANSA ROMA

- ROMA - Ad Abbadia San Salvatore dal 5 dicembre al 6 gennaio prossimi torna 'Abbadia Città delle Fiaccole', l'evento che ruota attorno alla millenaria tradizione delle Fiaccole della Vigilia di Natale. Qui infatti inizia proprio con i primi giorni di dicembre la costruzione delle Fiaccole, le tradizionali cataste di legna a forma piramidale che si levano al cielo in attesa della mezzanotte del 24 dicembre, quando verranno accese e bruceranno fino all'alba, mentre la gente in festa si ritrova nelle strade del paese e del centro storico e si raduna intorno ai fuochi per intonare canti natalizi. Tra le tantissime iniziative, a farla da padrone sarà anche l'enogastronomia natalizia tipica del Monte Amiata. Con il "Natale a Tavola", infatti, si rinnova la tradizione del buon cibo e dei prodotti tipici: su tutti la torta "Ricciolina". Si tratta di una specialità caratterizzata da una base di pastafrolla ripiena di cioccolato e mandorle (in alcuni casi anche nocciole o noci) e ricoperta da una morbida meringa dolce. Con 'Natale a Tavola' sarà anche possibile riscoprire nei ristoranti aderenti all'iniziativa i piatti maggiormente legati alla tradizione amiatina come i tagliolini con i ceci, i "Lumacci" (lumache) in umido, il crostino di cavolo e naturalmente l'immancabile Ricciolina. "Il valore aggiunto di ogni tradizione - commenta il sindaco di Abbadia San Salvatore, Fabrizio Tondi - è dato sempre anche dal legame con la storia culinaria ed enogastronomica di un paese.
'Siamo quello che mangiamo' diceva Feuerbach e questo è ancor più vero se consideriamo che il Monte Amiata, quasi fosse un'isola, ha saputo preservare e tramandare specialità autoctone che è impossibile trovare altrove. Natale vuol dire tradizione, vuol dire famiglia, per questo non esiste momento migliore per poter riscoprire i piaceri e i sapori della propria tavola e, al contempo, offrirli e farli conoscere al mondo."

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: