Torna 'Milano Golosa' dal 3 al 5 ottobre al Palaghiaccio

Appuntamenti anche in altre location nel 'Fuori' kermesse

Redazione ANSA ROMA

- ROMA - Ritorna 'Milano Golosa, la manifestazione gastronomica ideata da Davide Paolini, fondatore del Gastronauta©, in programma quest'anno dal 3 al 5 ottobre.

Il Palazzo del Ghiaccio di Milano si conferma sede della manifestazione (via Piranesi 14, zona Porta Vittoria); uno spazio di 2400 metri che accoglierà più di 160 artigiani provenienti da tutt'Italia, pronti a far degustare ai visitatori le loro produzioni, accanto a numerose aziende partner che da anni presenziano a Milano Golosa.

Quest'anno, inoltre, per la prima voltala manifestazione coinvolgerà anche altre location milanesi: cene tematiche, degustazioni, incontri gastronomici nei ristoranti e nelle enoteche storiche della città sono solo alcuni degli eventi che caratterizzeranno il calendario del "Fuori Milano Golosa" 2015 e che vedranno protagonisti artigiani che già partecipano alla kermesse.

L'obiettivo di Milano Golosa - sottolineano gli organizzatori - non è solo stuzzicare il palato, ma anche proporre un momento di cultura gastronomica, per acquisire maggior consapevolezza nelle scelte alimentari quotidiane, all'interno del quale verranno organizzati incontri tra il pubblico e gli esperti del settore; anche quest'anno infatti la manifestazione sarà arricchita da numerose lezioni e laboratori.

Tra le particolarità di questa edizione 2015 meritano di essere segnalate: il cioccolato modicano biologico, prodotto con una lavorazione a freddo dei semi di cacao; la saporitissima passata di pomodori gialli del Piennolo (spunzilli); il pecorino di Farindola affinato nel cacao; il "dulce de leche" nella sua versione italiana, prodotto da una azienda abruzzese; la confettura di peperoni friggitelli prodotta da una azienda toscana: una delizia sia con i formaggi che nelle zuppe; il bollito sottovuoto.

Milano Golosa sarà anche l'occasione per far apprezzare al pubblico alcuni prodotti regionali poco conosciuti e proporre degustazioni insolite tra cui ad esempio: la crescia di Urbino, una specialità marchigiana simile alla piadina, i peperoni cruschi di Matera, i dolci valdostani Panciucco e Pain de Saint Ours; i deliziosi droneresi di Dronero (CN), simbolo della tradizione dolciaria piemontese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
ChiudiCondividi