Alta pasticceria, parte a Torino 'Galleria Iginio Massari'

'Città ideale per cultura alimentazione'.Progetto in altre città

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO - Parte da Torino il nuovo format dei locali del maestro Iginio Massari. Con pasticcerie diverse l'una dall'altra, nel segno delle caratteristiche specifiche delle città e degli edifici che li ospitano, ma unite sotto la serie 'Galleria Iginio Massari'. Nel capoluogo piemontese l'apertura nella centralissima piazza CLN, a due passi dal 'salotto' di piazza San Carlo, con uno staff di 26 dipendenti, un laboratorio a vista nel seminterrato, due sale per le consumazioni e gli acquisti delle 12 categorie di prodotti, dalle torte alle gelatine, dai croissant ai mignon, con una specialità in omaggio alla città, il 'Dolce Torino', un plumcake al cioccolato gianduia.

"Torino era la città più adatta per cominciare - ha spiegato Massari, nell'anteprima per la stampa - perché in quella che è stata la prima capitale d'Italia c'è la cultura di base per i dolci e per l'alimentazione in generale". Altre aperture sono in programma "in diverse città italiane con un progetto anche per l'estero". A Torino l'inaugurazione è prevista il 28 ottobre ma potrebbe essere anticipata alla fine di questa settimana.

L'apertura della 'Galleria Iginio Massari' a Torino è accompagnata dal re-branding - studiato con l'agenzia Robilant associati - del marchio e del packaging, in versione "pop elegante", ha spiegato la figlia, Debora Massari.

Oltre 300 premi in carriera, Iginio Massari, nel 1985 ha ideato a Brescia il primo campionato italiano di pasticceria. Nel 1971 ha aperto la Pasticceria Veneto a Brescia; l'anno scorso il negozio di Milano dove ogni giorno vengono serviti mille caffè.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA