Dopo Firenze e Roma, Mercato Centrale arriva a Torino

Appendino, periferia esistenziale diventa luogo opportunità

Redazione ANSA TORINO
(ANSA) - TORINO, 13 APR - Dopo Firenze e Roma, Mercato Centrale arriva a Torino. Con un'operazione coraggiosa, sei mesi di lavoro e oltre sei milioni di investimento, il vecchio Palafucksas di Porta Palazzo, in uno dei quartieri più popolari e multietnici della città, è stato riconvertito in una sorta di piccolo Chelsea Market subalpino. L'inaugurazione questa mattina alla presenza della sindaca Chiara Appendino, che ha parlato di "periferia esistenziale come luogo di opportunità". L'apertura al pubblico nel pomeriggio, mentre gli anarchici annunciano una contro-manifestazione.

All'interno enormi vetrate inondando di luce dall'alto le scintillanti botteghe del piano terra, fra chef stellati e ristoranti blasonati. Al piano sottostante le antiche ghiacciaie, mentre un intreccio di scale mobili e passerelle porta al livello superiore, dove è stato ricavato uno spazio per la cultura. L'operazione è di Umberto Montano, imprenditore che ha ideato il primo Mercato Centrale nel 2014 a Firenze, replicato a Roma nel 2016. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA