Ue, con l'obbligatorietà l'Italia è sulla strada giusta per i vaccini

Commissario Andriukaitis, declino delle vaccinazioni è minaccia per umanità

Redazione ANSA

 Con l'obbligo di vaccinazione per i bambini fino a sei anni "l'Italia va nella giusta direzione". Lo ha detto all'Ansa il commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis. Il "declino delle vaccinazioni non solo è pericoloso per la salute pubblica - ha osservato il commissario - ma è una minaccia per tutta l'umanità perché può aprire la porta al ritorno di malattie infettive che fino a pochi anni fa erano state fermate".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA