Omeopatia: studio, efficace quanto un effetto placebo

Revisionati 68 tipi di patologie, resta 'ombra' sui medicinali

Redazione ANSA ROMA

L'omeopatia è forse la medicina più discussa. I sostenitori continuano a difendere la sua efficacia, mentre dalla sponda opposta insistono le critiche. Uno studio riportato dall'Indipendent riferisce che l'effetto delle medicine omeopatiche non sarebbe in alcun modo superiore a quello di un placebo. A suggerirlo è un team di ricerca capeggiato dallo scienziato Paul Glasziou che ha definito l'omeopatia una "terapia a vicolo cieco" e dopo aver effettuato approfonditi studi sulla materia ha concluso che "il trattamento e' efficace quanto i farmaci placebo". In merito alla revisione condotta dagli studiosi l'omeopatia non sarebbe in grado di influenzare in alcun modo - né positivamente, né negativamente - le malattie: "Non vi è alcuna prova attendibile che l'omeopatia sia efficace" è stata sentenza dello scienziato.

Per arrivare a tali conclusioni, il ricercatore ha revisionato 68 tipi di patologie. Dai risultati è emerso che il successo delle varie terapie omeopatiche non ha superato neppure quelle di un placebo. Non e' la prima volta che uno scienziato mette in dubbio l'effetto dei farmaci omeopatici. Da più parti è stato osservato che i risultati clinici ottenuti dall'omeopatia "sono frutto solo di una suggestione psicologica, detta effetto placebo". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA