Bambini obesi? La colpa è delle mamme dalla vita sregolata

Se le buone abitudini sono seguite da madre e figlio, maggiori possibilità di stare bene

Redazione ANSA ROMA

 Il segreto di bimbi e ragazzi sani è tutto nelle loro mamme. Quelle che seguono cinque buone abitudini legate all'alimentazione, all'attività fisica regolare, a un corretto peso, all'astensione dal fumo e all'uso di alcol con moderazione, hanno maggiore possibilità di dare in eredità una vita sana. Per la precisione, i giovani hanno il 75% in meno di possibilità di diventare obesi rispetto ai figli delle mamme che hanno una vita più sregolata. Questo è quanto emerge da uno studio della Harvard Th Chan School of Public Health che è stato pubblicato sul British Medical Journal. Ma c'è di più. Se le buone abitudini sono seguite da mamma e figlio, la percentuale aumenta: il rischio di obesità diventa dell'82% più basso. I ricercatori si sono concentrati sull'associazione tra lo stile di vita della madre e il rischio di obesità tra bambini e ragazzi tra i 9 e i 18 anni. Hanno esaminato i dati di 24.289 figli che sono nati da 16.945 donne e hanno scoperto che 1.282 bambini (il 5,3%), sono diventati obesi nell'arco di cinque anni. L'obesità materna, il fumo e l'inattività fisica sono stati associati alla stessa obesità tra bambini e ragazzi. I bambini di donne che mantenevano un peso corporeo sano (con un indice di massa corporea tra 18.5 e 24.9) avevano un rischio inferiore del 56% di obesità rispetto ai bambini di donne che non mantenevano un peso sano. I figli di madri che non fumavano avevano un 31% di minor rischio di obesità rispetto ai bambini di madri fumatrici. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA