Dall'Oms la più grande campagna di vaccinazione anti colera

Oltre 2 milioni di dosi in 5 Paesi dell'Africa

Redazione ANSA ROMA

 Per rispondere ai diversi focolai in corso in Africa, con decine di migliaia di morti ogni anno, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha iniziato la più grande campagna vaccinale mai fatta prima contro questa malattia, che raggiungerà più di due milioni di persone nel continente. Lo ha annunciato la stessa organizzazione in un comunicato.
    La campagna, finanziata dal Gavi, l'alleanza mondiale per i vaccini, sarà condotta in Zambia, Uganda, Malawi, Sud Sudan e Nigeria, e terminerà entro metà giugno. L'iniziativa fa parte degli sforzi per ridurre del 90% il peso del colera, che è di 21mila morti e da 1,3 a 4 milioni di casi l'anno, entro il 2030.
    Per il Ceo di Gavi, Seth Berkeley,"è una risposta senza precedenti al picco di focolai in Africa. Abbiamo lavorato molto perché venissero aumentate le scorte mondiali di vaccini e per essere sicuri che ce ne sia abbastanza. Tuttavia con sempre più persone colpite il bisogno di migliorare i servizi igienici e l'accesso all'acqua, l'unica soluzione sostenibile a medio e lungo termine, non mai stato così chiaro".
    Al momento ci sono almeno 12 focolai in Africa sub sahariana, afferma il direttore generale dell'Oms. Tedros Adhanom Ghebreyesus: "il vaccino è un'arma chiave - sottolinea - ma ci sono molte altre cose che dobbiamo fare per la sicurezza delle persone".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA