Patente nautica: costi e limitazioni

Tutto sul consuguimento e il rinnovo della patente nautica e sulle varie limitazioni

Redazione ANSA

L'obbligo di conseguire la patente nautica a vela e motore, scatta al ricorrere di precise condizioni, siano esse legate alla tipologia di imbarcazione o alla distanza di navigazione dalla costa. Tre le categorie previste: dalla A, valida per il comando di natanti e imbarcazioni da diporto, alla B, che consente il comando di una nave, fino alla patente nautica di categoria C, necessaria per dirigere un natante o imbarcazione da diporto e legata obbligatoriamente alla presenza di un altro soggetto maggiorenne a bordo, in grado di svolgere mansioni manuali, visto che la direzione si intende come le istruzioni decisionali per il comando dell’imbarcazione.
E' obbligatorio possedere la patente per comandare navi da diporto con lunghezza pari o superiore ai 24 metri, oppure, per natanti e imbarcazioni con dimensioni inferiori o uguali a 24 metri se navigano oltre le 6 miglia di distanza dalla costa; anche quanti conducono moto d'acqua, a prescindere dalla distanza dalla costa, sono tenuti ad avere la patente.
Esiste un secondo criterio discriminante, che obbliga ad conseguire la patente in tutti i casi in cui si navighi con un motore di potenza superiore ai 30 kw (40,8 cavalli). Scendendo nel dettaglio, al di sotto dei 30 kw, persiste l'obbligo nel caso in cui il motore abbia cilindrata superiore a 750cc e distribuzione 2 tempi, oppure, cilindrata da 1000cc 4 tempi fuoribordo, 1300cc 4 tempi entrobordo, 2000cc diesel. In tutte queste fattispecie, non rileva la distanza di navigazione, quindi anche all'interno delle 6 miglia dalla costa è necessario avere una patente nautica. Ugualmente obbligati al conseguimento sono coloro al timone di unità usate per la pratica dello sci nautico.
Visto quando è necessario possederla, approfondiamo quali documenti servono, quale sia la durata della patente nautica e chi ha diritto ad averla senza esame.


Entro le 12 miglia
Va compilata la domanda d'esame, esibendo la copia originale e una fotocopia; il modello può scaricarsi dal sito della Motorizzazione civile e si dovranno compilare i quadri A, B, F, G. Alla domanda andrà allegato il certificato medico, due foto formato tessera e una marca da bollo da 16 euro; è necessaria anche la fotocopia del codice fiscale e del documento d'identità. Passando ai costi della patente entro le 12 miglia, è previsto un versamento di 25 euro sul c/c 9001, intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri, con causale "Tributo per esame di conseguimento della patente nautica". Un secondo versamento, di 20 euro, andrà fatto sul c/c della relativa Tesoreria provinciale della provincia competente, a seconda della residenza del candidato. Infine, andranno allegate due attestazioni di pagamento del versamento di 16 euro sul c/c 4028. A questi documenti si dovrà accompagnare una dichiarazione di disponibilità a sostenere l'esame.
Il candidato può richiedere di limitare l'abilitazione ai soli natanti a motore, escludendo quelli a vela, altrimenti automaticamente inclusi nella patente, riservandosi di sostenere la prova pratica per le imbarcazioni a vela in un secondo momento.
Per l'abilitazione al comando delle navi da diporto, è necessario avere da almeno 3 anni la patente nautica senza limiti, e per conseguire quest’ultima si dovrà sostenere un esame integrativo su materie non previste dal programma di abilitazione alla navigazione entro le 12 miglia, esame che sarà esclusivamente teorico.


Chi può conseguirla senza esame?
Alcuni soggetti possono richiedere la patente nautica senza sostenere il relativo esame. Si tratta del personale militare, che dovrà scaricare il medesimo modulo di chi deve sostenere l'esame, ma avendo cura di compilare i quadri A, C, F, G. Rispetto alla documentazione e i versamenti previsti per il sostenimento dell'esame, questi soggetti non dovranno pagare i due bollettini di 20 e 25 euro; gli ufficiali del corpo di Stato Maggiore e delle Capitaneria di porto, per gli ufficiali della Guardia di finanza con specializzazione di comandante di unità navali, per i sottoufficiali delle Forze armate e di polizia con abilitazione a condurre unità navali d'altura o il brevetto di conduzione di mezzi navali della Marina militare senza limiti, per questi soggetti servirà una dichiarazione del comando di appartenenza o un estratto matricolare che comprovi la presenza di questi requisiti.
Esiste un'altra deroga per conseguire la patente nautica senza sostenere l'esame, ed è riservata a chi abbia un titolo professionale marittimo o determinati brevetti di abilitazione. La procedura è uguale a quella prevista per gli appartenenti ai corpi militari, in più rispetto a quest'ultimi servirà produrre copia del libretto di navigazione in bollo, oppure, copia autentica della licenza di pilota, sempre in bollo.


Costi patente nautica
Sinteticamente, i costi per il conseguimento della patente nautica sono i seguenti:
Diritto di ammissione: 20 euro per patenti categoria A e C, 60 euro per patente nautica categoria B
Tributo alla tesoreria provinciale: 25 euro per le imbarcazioni, 100 euro per i natanti
Marca da bollo da 16 euro.


Durata
Così come la patente di guida, anche la patente nautica ha una scadenza, al sopraggiungere della quale si dovrà procedere al rinnovo. La validità è di 10 anni, ridotti a 5 quando il titolare ha più di 60 anni. Per il rinnovo, oltre alla domanda - con le aree A, E, F, G da compilare, servirà un certificato medico con foto in marca da bollo, copia del codice fiscale e del documento d'identità, oltre al versamento di 16 euro sul c/c 4028


Certificato medico
Un medico pubblico deve valutare gli eventuali impedimenti psico-fisici al conseguimento della patente nautica e, qualora sorgano dubbi, può demandare la verifica dell'idoneità alla Commissione Medica Locale. Il certificato medico dovrà avere una data 6 mesi anteriore alla domanda di esame.
Domanda e tempi per l'esame
La domanda va presentata alla Capitaneria di Porto del luogo di residenza o all'Ufficio Circondariale Marittimo o, ancora, all'Ufficio provinciale della motorizzazione. In quest'ultimo caso, però, solo per conseguire la patente nautica entro le 12 miglia. Fatta la domanda di sostenere l'esame, viene rilasciata un'autorizzazione provvisoria per esercitazioni in barca, valida 3 mesi e rinnovabile per altri 3 mesi alla scadenza. Entro questo periodo, dovrà prenotarsi l’esame, da sostenere però solo a distanza di almeno 30 giorni dalla presentazione della domanda.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA