A Vallelunga le V7 III in pista per il Trofeo Moto Guzzi

Al via il prossimo weekend la seconda tappa del Fast Endurance

Redazione ANSA ROMA

Al via sul circuito di Vallelunga, il prossimo weekend, la seconda tappa del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance 2019. Dopo il successo e le emozioni sotto la pioggia della gara di esordio di Varano de Melegari, le V7 III con kit racing impegnate nel campionato monomarca dell'Aquila tornano a sfidarsi in pista sul circuito romano dedicato a Piero Taruffi. Sabato 18 maggio sono in programma le prove cronometrate, domenica 19 maggio, alle ore 14.30, semaforo verde per la "miniendurance" di un'ora che coinvolge appassionati della Casa di Mandello del Lario provenienti da tutta Italia. Alla vigilia di questo secondo appuntamento la classifica generale del Trofeo vede al comando il Team Circuito Internazionale d'Abruzzo, composto da Nicola Maccaferro e dal sedicenne Riccardo Mancini, il più giovane tra i piloti iscritti. La squadra precede i Team Moto Guzzi World Club e Biker's Island. Pronta a dare battaglia a Vallelunga ci sarà anche la V7 III del Team The Clan, con la coppia di piloti votata online dagli appassionati guzzisti della community ufficiale Moto Guzzi "The Clan". "Con l'ingresso del nuovo iscritto 117 Racing Team, a Vallelunga saranno ben 36 i piloti ai nastri di partenza, suddivisi in 18 coppie", sottolineano dall'organizzazione. Tra i cordoli si confronteranno piloti esperti e centauri alla prima esperienza in gara. Tutti avranno una chance di giocarsi la vittoria grazie al particolare regolamento che prevede l'alternanza di due caschi della medesima scuderia, alla guida della stessa moto, una V7 III che "ha dato prova di essere facilmente gestibile anche dai neofiti - alcuni piloti erano all'esordio assoluto in una gara in pista - ma estremamente divertente perfino per i più smaliziati, che ne hanno apprezzato la stabilità e il comportamento sincero anche in condizioni difficili, con l'asfalto reso scivoloso dalla pioggia". Al sabato sono previsto due turni di prove cronometrate, della durata di 20 minuti per ciascun pilota. Domenica, come già avvenuto a Varano, la 'Fast Endurance' di 60 minuti, partirà in stile "Le Mans", con i piloti che attraverseranno di corsa il rettilineo del traguardo, prima di balzare in sella alle loro due ruote per il via. D all'organizzazione ricordano come "in corsa, ciascun pilota non potrà guidare per più di 15 minuti più 2 giri consecutivi: significa che la gara di ogni team sarà movimentata da tre cambi pilota che avvengono nella corsia box. Al termine della corsa verranno assegnati punteggi ai primi 15 team classificati". Dopo Vallelunga si correrà a Magione (23 giugno), Adria (1 settembre) e Misano (13 ottobre). E' questo un campionato 'open' che prevede la possibilità di partecipare anche a una singola gara. L'iscrizione è possibile fino a due settimane prima della gran premio, al costo di 350 euro per team. Si gareggia con V7 III stradali, modificate con il kit racing della GCorse (costo 3.330 euro) che include gomme Pirelli Phantom Sportscomp RS.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: