Grande spettacolo al Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance

Prima tappa di Varano vinta dalle wild card Aliverti-Guareschi

Redazione ANSA VARANO DE' MELEGARI

La pioggia ha portato fortuna al Trofeo Moto Guzzi Fast Endurace, regalando grande spettacolo in pista, con poche cadute, fortunatamente senza conseguenze per i piloti. La prima tappa del monomarca che vede protagoniste le V7 III della Casa dell'Aquila ha visto conquistare i due gradini più alti del podio a due equipaggi presenti su invito. Le 'wild card' Aliverti-Guareschi e Münchinger-Pfautsch al termine dell'ora di corsa hanno preceduto al traguardo l'accoppiata formata da Riccardo Mancini e Nicola Maccaferro del Team Circuito Internazionale d'Abruzzo, leader della classifica generale, davanti a Oreste Zaccarelli e Samuele Sardi della Biker's Island, quarti classificati all'Autodromo Riccardo Paletti.
Dei diciassette equipaggi di due piloti ciascuno che hanno preso il via, solo quattro non hanno terminato la gara, a testimonianza oltre che dell'affidabilità della V7 III anche della sua estrema facilità di guida, persino in condizioni limite come quelle di un circuito bagnato. Un gioiellino da strada modificato con il kit racing della GCorse che sabato, sull'asciutto, aveva fatto segnare una pole position con il ragguardevole tempo di 1'18"346.
La prova, disputata sotto la pioggia, si è aperta in maniera spettacolare con la partenza in stile "Le Mans": moto schierate su un lato della pista e piloti che al via hanno attraversato di corsa il nastro d'asfalto per saltare in sella e partire.
Dopo uno start poco brillante, Guareschi si è portato in pochi giri al comando del plotone di testa, posizione che Aliverti ha tenuto anche dopo il primo cambio pilota: i due hanno mantenuto la testa fino al traguardo. Proprio i cambi di pilota hanno infiammato gli spettatori presenti. Tutte nelle prime fasi le quattro cadute che hanno costretto al ritiro gli equipaggi Team ChiMoto, Aquile Millenarie, Virgin Radio e Luporacing.
Questi la classifica a fine gara: 1. Aliverti-Guareschi, wild card (moto numero 29); 2. Münchinger-Pfautsch, wild card (37); 3. Mancini-Maccaferro, Circuito Internazionale d'Abruzzo (76); 4. Moto Guzzi World Club (850); 5. Biker's Island (93); 6. Guaracing Factory (127); 7. 598 Corse (71); 8. Spirit of 4.5 - PMR Moto (45); 9. Team Zard (12); 10. Fab Four Racing (69); 11. Team Proraso (48); 12. Canottieri Moto Guzzi (21); 13. The Clan (57).
I prossimi appuntamenti con il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance sono in programma sulle piste di Vallelunga (19 maggio), Magione (23 giugno) e Adria (1 settembre) mentre il gran finale si disputerà a Misano Adriatico (13 ottobre). E' possibile partecipare anche ai singoli eventi, al costo di 350 euro per team: l'iscrizione è aperta sino a due settimane prima della gara.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA