Tempo Libero

12 cose curiose da fare sapendo una lingua straniera

Da Narcos in spagnolo senza i sottotitoli ai corsi della Volkshochschule tedesca

Due uomini in una cantina di vino foto iStock. © Ansa

Sapere bene una lingua straniera è tra i buoni propositi di ogni inizio anno. La mancanza di tempo, piuttosto che la pigrizia sono le due 'scuse' per non applicarsi pur sapendo che per imparare una lingua si ha bisogno di soli 15 minuti al giorno, come ha dimostrato uno studio della City University di New York che ha testato l’efficacia della piattaforma Babbel. Ma ecco tre cose curiose che si possono fare sapendo inglese, francese, spagnolo, tedesco

Con l’inglese si può:
1. Studiare a Oxford: l’università è stata nominata la migliore al mondo per il 2017, il 2018 e il 2019 dal THE (World University Rankings)
2. Diventare una star musicale: l’inglese è la lingua in cui si canta di più al mondo. Ha quindi più ascoltatori e vende di più
3. Aprire il proprio pub. Dal 1987 il numero di questa istituzione britannica sta diminuendo: forse è tempo di fare qualcosa per salvare la situazione

 Con il francese si può:

1. Insegnare ai piccioni viaggiatori a portare messaggi: l’esercito francese ha mantenuto questa tradizione a Mont Valérien, vicino a Parigi. In caso di catastrofe, in cui le comunicazioni fossero interrotte, questa sarebbe una delle ultime possibilità di mandare messaggi. Anche adatto per fan del Trono di Spade (forse funziona anche per i corvi…)
2. Lavorare come sommelier in Francia e poter vendere la più costosa bottiglia al mondo: una bottiglia di domaine de la Romanée-Conti costa attorno ai 15.000 €
3. Diventare un pioniere nel campo dell’ambiente. In Francia esiste una legge dal 2016 che vieta di gettare il cibo avanzato nei supermercati: lo si deve dare in beneficenza

Con lo spagnolo si può:
1. Capire cosa dicono in originale alcuni dei più grandi campioni del mondo: Messi, Rafael Nadal, Fernando Alonso, Pau Gasol o Marc Márquez
2. Seguire senza sottotitoli alcune serie tra le più amate, come Narcos
3. Viaggiare in tutto il Sud America senza bisogno di cambiare lingua (a parte il Brasile, ovviamente)

Con il tedesco si può:
1. Capire la cultura della birra e del “Wurst”: in Germania si hanno 3.200 tipi diversi di birre e 6.000 etichette diverse. Per non parlare dei 1.500 tipi di Wurst, diversi a seconda delle regioni (Bundesländer)
2. Partecipare ai corsi più vari: alla “Volkshochschule” (una scuola “popolare” sovvenzionata per l’istruzione degli adulti) si può imparare veramente di tutto, dal lavorare il feltro, ai corsi di meditazione, alle lingue, fino a teatro e sport. E organizzano anche corsi per single su come flirtare (il tutto basato su metodi scientifici, s’intende). È l’istituzione più tedesca che c’è.
3. Non dover più trascorrere tempo da soli. in Germania ci sono associazioni per ogni cosa: dalla pesca, allo sport, agli amanti degli animali, fino ai “naturisti” e l’associazione berlinese “Unterwelt” (“bassifondi”) che, a dispetto del nome, vuole solo scoprire il mondo sotterraneo di Berlino (offrono anche visite guidate)

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:
  • Redazione ANSA
  • 06 gennaio 2019
  • 20:18

Condividi la notizia