Società & Diritti

Buoni propositi per il rientro, nelle liste meglio metterci anche i piaceri

Precetti e divieti falliscono, nelle 'things to do' ci va anche lifestyle rilassante

'Before I die I want to' quando l'amore per fare la lista delle priorit diventa un  progetto di arte a partecipazione pubblica di Candy Chang © ANSA
  • di Agnese Ferrara
  • 06 settembre 2019
  • 12:22

Al rientro dalle ferie estive post-it, stickers, foglietti volanti, agende e promemoria sonori dello smartphone si sprecano, siamo tutti vittime delle liste delle priorità, delle emergenze e dei buoni propositi come iscriversi in palestra, fare la dieta o smettere di fumare. Gli elenchi ‘things to do’ (nei topics online le App delle liste si sprecano), croce e delizia di una moltitudine di manager, lavoratori multitasking, oppure pentiti degli stravizi estivi e procastinatori cronici, si allungano, si rinnovano, si scarabocchiano, si ricompongono, si cestinano fino a rinnegare. Invece c'è un modo nuovo di fare le liste delle cose da fare e riuscire portarle a compimento, basta includerci cio che dà piacere, che rilassa e diverte. E' la volta delle nuove liste lifestyle che includono anche sgarri e distrazioni e che potrebbero essere il segreto per adottare (una volta per tutte) quello stile di vita salutare che mai si è riusciti a perseguire. E' risaputo che da sempre medici ed esperti elencano cosa sia dannoso per la salute ma in pochi riescono a seguire regole e imposizioni. “Tutti sogniamo uno stile di vita più salutare e la parola ‘lifestyle’ è nei topics di Google con 937 milioni di citazioni online e 48 milioni di post dedicati su Instagram, - spiega Sybille Buchwald-Werner, chimica farmaceutica a Dusseldorf, membro scientifico del board della autorevole rivista scientifica Agro-Food Industry Hi-Tech. Buchwald-Werner riassume le ricerche nel campo e ricorda quanta vita in più si guadagnerebbe seguendo le cinque regole impartite dai medici come non fumare, mangiare sano, non ingrassare, fare attività fisica e non bere alcol. Seguendole tutte prima dei 50 anni di età, le donne potrebbero guadagnare fino a 14 anni in più e gli uomini 12 , ma in quanti ci riescono? Preoccuparsi non basta affatto per rigare dritti anzi al contrario stressa di più e lo stress fa male. Ricorda Werner: “Sappiamo tutti che esporsi al sole in modo prolungato non fa bene alla salute ma quanto amiamo goderci la sua luce con la bella stagione?”

L'autrice lancia l'idea, con dati incontrovertibili, e afferma che stilare elenchi di intenti lifestyle che includano i propri piaceri personali, da semplici a più complessi, possa dare una buona dose di fiducia in se stessi. "Bisogna considerare aspetti della vita sociali, economici, psicologici ed antropologici lasciando agli individui la possibilità di fare scelte più libere, - scrive Buchwald -Werner che precisa come uno stile di vita salutare non può essere bianco o nero. Stressarsi per seguire precetti, regole e routine ‘lifestyle' perché fanno bene, porta al fallimento degli intenti perché hanno un impatto negativo sull’umore. La specialista perciò invita a tutti a stilare una lista ‘lifestyle’ da consultare quotidianamente e che includa ciò che si ama e che si desidera realizzare tenendo conto degli stili di vita tossici da evitare, ma non solo. E' vincente creare una propria lista di priorità in chiave lifestyle che includa il cuore oltre la testa. Cosa vi piace fare? A cosa non si vuole rinunciare? Avete abitudini che vi rilassano, rallegrano e ridanno nuova energia? Inseritele nell'elenco.

Curiosamente la farmacista stila anche la sua personalissima lista in otto punti che includono 'sorridere e ridere più volte al giorno'; 'cantare a squarciagola mentre è alla guida'; 'avere un’attitudine positiva nei confronti delle difficoltà da svolgere nella giornata (Yes, I can do it!)'; 'allenarsi due volte alla settimana svolgendo ciò che più mi piace'; 'meditare mentre cuocio una torta una volta al mese' insieme a bere frullati di frutta e verdura freschi che le piacciono e tisane/integratori alla sera.

  • di Agnese Ferrara
  • 06 settembre 2019
  • 12:22

Condividi la notizia