Moda

Abissi marini da Alberta Ferretti Cruise

Alla stilista, ospite d'onore della Montecarlo Fashion Week, l'Ethical and sustainable award

Alberta Ferretti Cruise ospite d'onore alla Montecarlo Fashion Week © ANSA
  • Patrizia Vacalebri
  • ROMA
  • 21 maggio 2019
  • 13:34

   Visioni del mondo sottomarino nella nuova collezione Alberta Ferretti Cruise che ha sfilato il 19 maggio a conclusione della Montecarlo Fashion Week (MCFW), evento ufficiale della moda del Principato di Monaco alla settima edizione, che presenta collezioni resort, cruise e capsule per la primavera/estate 2020, organizzato dalla Chambre Monégasque de la Mode (CMM) con l'alto patrocinio della principessa Charlene di Monaco.
    La collezione Ferretti esplora un'eleganza capace di mettere in comunicazione diversi linguaggi del vestire. "Mi sono lasciata guidare da un senso di unicità che vuol dire ricerca d'identità. Mi piace pensare a una donna che unisce dinamicità, riflessione e una calcolata eccentricità. Che può stare fuori dal centro per andare oltre le regole e inventarne altre più adeguate alle sue attività, alle sue responsabilità, ai suoi modi di essere e d'esprimersi" dice Alberta Ferretti. La collezione. Il day-wear di Ferretti è sempre in grado di colloquiare con l'atteggiamento glamour tipico della sua moda.
    Pantaloni in crosta profilati da occhielli metallici dorati, caban in varie lunghezze in tessuti di lane soffici si sono alternati a denim nelle tinte dei pastelli acquosi, a capi basic come trench, sahariane, a polo in seta, per un vestire quotidiano attento alla figura e in grado di dialogare con abiti lunghi in pizzo macramé o in chiffon nelle sfumature del mare.
    Inserti di piume si alternano a pizzi cuciti con la tecnica del patchwork. Abiti lunghi sono ricamati da paillettes effetto scaglie di sirena. Una collezione in cui la dinamicità e la sensualità sono due atteggiamenti che non si escludono ma s'incontrano.
    Ricco il parterre della sfilata nello Yacht Club di Monaco: Eva Longoria, Beatrice Borromeo, Pierre Casiraghi, Alexandra de Hannover, Helena Bordon, Nataly Osmann, Annabelle Belmondo, Leonie Hanne. Ad Alberta Ferretti è stato consegnato l'Ethical and sustainable award. La stilista, già vincitrice del “Franca Sozzani Gcc award for Best emerging designer 2018” agli ultimi Green carpet fashion awards, ha portato in passerella a Montecarlo la sua ultima collezione autunno inverno 2019-2020, intitolata “Unnatural”, in cui il tema della sostenibilità e del rispetto ambientale è sviluppato in maniera "radicale e concettuale". La collezione parla di unanatura alterata, modificata dall’uomo, con riferimenti che spaziano all’arte contemporanea (Damien Hirst), tessuti che si legano alla tematica green, come la seta organica certificata Gots, il denim ecosostenibile, il nylon Evo, tratto dai semi della pianta di ricino, il poliestere Seaqual derivato dalla plastica recuperata in mare. Sostenibili anche accessori e ricami: le imbottiture sono realizzate con fibre riciclate da bottiglie Pet all’upcycling di packaging alimentare, reti per l’imballaggio degli agrumi che decorati con materiali da ricamo di scarto diventano tulle.

  • Patrizia Vacalebri
  • ROMA
  • 21 maggio 2019
  • 13:34

Condividi la notizia