Teatro e pedagogia per capire l'altro

Napoli, terza edizione del master ideato da Nadia Carlomagno

(ANSA) - NAPOLI, 28 GEN - Partire dalla scuola per educare alla creatività, all'espressività, all'ascolto, attraverso l'educazione teatrale, intesa come educazione a mettersi nei panni dell'altro, all'empatia, al rispetto dei ruoli e degli spazi, di sé e dell'altro. É il master di specializzazione biennale e annuale in "Teatro, pedagogia e didattica. Metodi tecniche e pratiche delle arti sceniche-Tdp", dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, al quale è possibile iscriversi fino al 30 gennaio. Un cantiere aperto sulle arti sceniche esplorate nelle sue declinazioni, che guarda al teatro come arte totale, con lo scopo di studiarne gli aspetti più profondi volti anche a progetti originali di scrittura. Il master è strutturato come laboratorio permanente in cui confluiscono diverse aree di ricerca. Giunto alla terza edizione, è un percorso di alta formazione di studio pratico e intensivo sulle arti sceniche, ideato e coordinato da Nadia Carlomagno, attrice e professore di Pedagogia sperimentale al Suor Orsola Benincasa.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie