Esofago ricostruito con il robot

A Pozzuoli. Paziente aveva ingerito per errore soda a Sidney

(ANSA) - NAPOLI, 21 NOV - E' stato operato nell'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli (Napoli) tre giorni fa con la ricostruzione dell'esofago con il robot chirurgico e il prossimo lunedì sarà dimesso, un giovane pizzaiolo ventitreenne di Marano (Napoli), vittima di un grave incidente a Sidney. Il giovane abitava in Australia dal 2015, dove lavorava e studiava, in attesa di prendere la cittadinanza australiana; lo scorso 17 luglio per errore ha ingerito soda caustica contenuta in un contenitore per l'acqua. Dopo una corsa in ospedale, otto giorni di coma e due interventi chirurgici all'esofago ed allo stomaco, il ragazzo di Marano ha lasciato l'Australia per tornare in Campania.
    L'intervento, fa sapere la Asl Napoli 2 Nord, è stato condotto dall'equipe guidata dal professore Felice Pirozzi, primario della Chirurgia di Pozzuoli, approdato nel presidio sanitario flegreo dopo aver lavorato dapprima al "Monaldi" di Napoli e poi all'ospedale "Casa Sollievo della Sofferenza" di San Giovanni Rotondo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere