Gen. La Gala, onorato di essere a Napoli

Da oggi è il comandante provinciale nel capoluogo campano

(ANSA) - NAPOLI, 9 SET - "Sono grato al buon Dio e al comandante generale dell'Arma di avermi dato il privilegio e l'onore di venire qui a Napoli come comandante provinciale". Lo ha detto il generale Giuseppe Canio La Gala che oggi nella caserma di piazza Morgantini, ha voluto salutare i giornalisti.
    "Oggi si avvera un sogno, iniziato 37 anni fa", ha detto il generale La Gala, ovvero da quando, appena 15enne, varcò il portone della scuola militare "Nunziatella". "E' il sogno di qualsiasi cadetto quando entra nel Rosso Maniero: quello di rivestire incarichi importanti in questa città, come quello di comandante provinciale dei Carabinieri", ha aggiunto l'alto ufficiale. Per il generale La Gala si tratta di un ritorno a Napoli (oltre al periodo della frequenza della scuola "Nunziatella") perché appena uscito dalla scuola è stato assegnato a Secondigliano, dove è stato per circa un anno.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere