Cantone, timori da nuove norme bonifiche

Si rischia che le facciano i criminali che hanno inquinato

(ANSA) - NAPOLI, 25 MAR - "Quello delle bonifiche è uno dei temi più delicati perché abbiamo la necessità che partano però è uno dei settori dove i rischi di infiltrazione sono presenti. E io sono molto preoccupato rispetto a certe regole che sono oggetto dello sblocca cantieri, come l'aumento del sotto soglia e soprattutto la liberalizzazione dei sub appalti. Lo so bene cosa si nasconde dietro i sub appalti soprattutto in certi contesti e chiederò al ministro Costa di tenere alta l'attenzione perché non possiamo finire nel paradosso che i criminali dopo aver inquinato facciano poi le bonifiche". Lo ha detto il presidente dell'Anac, Raffaele Cantone, parlando con i giornalisti a margine di un convegno sulle bonifiche in corso a Giugliano (Napoli). Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa sottolinea: "Quello che interessa più di tutto è fare le bonifiche presto, ma c'è bisogna di cambiare l'attuale norma. Al momento abbiamo conferenze di servizi in oltre 1600 aree e sono tutte interlocutorie. Bisogna partire".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Universiade 2019
       (ANSA)

      Boom turisti Napoli,file record per tour

      Quattro navi da crociera in porto, continua onda universiadi


       (ANSA)

      Prime immagini del docufilm sull'attesa

      Backstage esplora luoghi Campania e lavoro di organizzazione


       (ANSA)

      Scherma,pallanuoto e pallavolo: in vetta

      Per gli italiani il bottino è stato straordinario


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere