Vigilante morto dopo 4 mesi di coma

Fu colpito con ginocchiata a testa, aggressore ha 18 anni

(ANSA) - NAPOLI, 11 SET - E' stata disposta l'autopsia sulla salma di Gennaro Schiano, il vigilante di 64 anni aggredito nel maggio scorso all'esterno della stazione Trencia della Circumflegrea, a Napoli. L'uomo, morto nell'ospedale Cardarelli - come riferito da organi di stampa - fu aggredito da un ragazzo di 18 anni che lo colpì con una ginocchiata. Il colpo gli fece perdere l'equilibrio e, nella caduta, batté la testa.
    L'uomo fu ricoverato in un primo momento all'ospedale San Paolo di Fuorigrotta, prima di essere trasferito al Cardarelli in seguito a una emorragia cerebrale. Di lì a poco Schiano entrò in coma. Dopo quattro mesi la morte. Dal 4 agosto scorso il giovane è agli arresti domiciliari. L'aggressione era avvenuta in seguito ad una banale lite tra i due avvenuta a bordo del treno e legata allo spostamento di una borsa da un sedile all'altro. Il diverbio era proseguito all'esterno della stazione e si era conclusa con l'aggressione da parte del giovane.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019

Universiadi: festa con 300 ragazzi

In occasione della giornata mondiale dello sport universitario


Universiadi,a ottobre via tutti cantieri

Su San Paolo serve maggiore raccordo tra Comune,club e impresa


Universiadi: Aru, saremo pronti

Per prenotare alberghi sarà usata piattaforma Consip


Vai alla rubrica: Pianeta Camere