Brano 'o Rom, tradizione Gipsy a Napoli

Shukar Drom, canzone che esalta l'arricchimento di mix culture

(ANSA) NAPOLI, 20 LUG - Gipsy, nomade e napoletano: l'incontro tra la tradizione rom e quella dell'Italia meridionale emerge in Shukar Drom, l'ultimo singolo degli 'o Rom, gruppo musicale napoletano, che anticipa l'uscita di un nuovo album in autunno.
    In lingua romanì, Shukar Drom significa "Bel Viaggio" e il brano è il racconto di un percorso che prende ispirazione da "Itaca", poesia del greco Costantino Kavafis che pone l'accento sulle "lunghe strade", gli ostacoli e i traguardi prima di raggiungere una meta. Allo stesso modo, Shukar Drom diventa la parabola di quei percorsi impervi che non devono avvilire il viandante ma spronarlo a stringere i denti per arrivare a destinazione. E' in questo viaggio che si diventa 'rom', che si assorbono culture e tradizioni diverse, che si generano quelle contaminazioni proprie soltanto dei popoli nomadi. "Mille anni fa - spiegano Carmine D'Aniello e Carmine Guarracino, i due artisti fondatori di 'o Rom, autori dei testi e delle musiche dei brani - le popolazioni erano libere di viaggiare".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019

Universiadi: a Castellammare allenamenti

Restyling dello stadio Romeo Menti con 500 mila euro


Universiadi: Msc Lirica villaggio marino

Lunga 275 metri, ha 976 cabine per 2679 passeggeri


Universiadi, contratto pista San Paolo

Lavori riguardano anche spogliatoi dello stadio


Vai alla rubrica: Pianeta Camere