Rapine con kalashnikov, sgominata banda

Assalti a portavalori, in otto finiscono in carcere

(ANSA) - NAPOLI, 11 LUG - Rapine a furgoni portavalori con kalashnikov, pistole, fucili: sgominata banda nel Napoletano; per otto persone a Caivano (Napoli) è scattata l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, ad altri due è stata applicata una misura restrittiva non cautelare.
    Le indagini condotte dall'Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Casoria e coordinate del pm della Procura di Napoli Nord titolare dell'indagine, Francesco Cirillo, sono state avviate a dicembre del 2016 in occasione di una rapina consumata ai danni di una società di trasporto di valori, lungo la strada provinciale di Caivano-Acerra. In quella circostanza, almeno sette uomini, di origine italiana, armati di pistole, fucili e di un kalashnikov, tutti a volto travisato, avevano assaltato un furgone portavalori portando via 20.000 euro circa, senza riuscire a raggiungere il ben più sostanzioso contenuto della cassa. Le indagini hanno accertato che pianificavano costantemente rapine con contestuale approvvigionamento di ogni equipaggiamento necessario.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019

Universiadi: festa con 300 ragazzi

In occasione della giornata mondiale dello sport universitario


Universiadi,a ottobre via tutti cantieri

Su San Paolo serve maggiore raccordo tra Comune,club e impresa


Universiadi: Aru, saremo pronti

Per prenotare alberghi sarà usata piattaforma Consip


Vai alla rubrica: Pianeta Camere