Nuovo dissesto per il Comune di Caserta

Consigliere: "a pagare saranno solo i cittadini"

(ANSA) - CASERTA, 23 APR - Dissesto bis per il Comune di Caserta, a sette anni dal primo dichiarato dall'allora sindaco di centro-destra Pio del Gaudio. Oggi, è toccato al Consiglio comunale di centro-sinistra prendere atto della grave situazione finanziaria prospettata dalla giunta guidata dal sindaco Pd, Carlo Marino, e votare la delibera che riporta al dissesto, che vorrà dire tasse ancora alte per i casertani, senza possibilità di riduzione, e il ritorno della commissione ministeriale che dovrà provvedere a pagare i creditori, soprattutto quelli che non hanno mai accettato le transazioni proposte dal piano di riparto predisposto nel corso della prima procedura di dissesto.
    "A pagare saranno solo i cittadini casertani", dice il consigliere comunale di opposizione Francesco Apperti, del gruppo 'Speranza per Caserta'. "E non mi riferisco - prosegue - solo alle tasse, tra le più alte, ma anche ai servizi, mi riferisco alla manutenzione di strade e verde".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019

Universiadi: focus su porto e viabilità

Incontro in Prefettura del comitato per ordine e sicurezza


Universiadi, mobilità porto-area ovest

'Amministrazione comunale si impegna a corridoio dedicato


Universiadi: pianificazione sicurezza

Pagano, ulteriori approfondimenti forze dell'ordine


Vai alla rubrica: Pianeta Camere