Intestazione fittizia beni, sequestro

A carico di un imprenditore residente nel Napoletano

(ANSA) - NAPOLI, 19 FEB - I Carabinieri del nucleo investigativo di castello di cisterna stanno dando esecuzione a un provvedimento di sequestro emesso dal tribunale di Napoli - sezione misure di prevenzione su proposta della Dda partenopea nei confronti di un imprenditore 52enne di Marigliano imputato per intestazione fittizia di beni insieme ad altre 9 persone. Il valore dei beni sequestrati è di 160 milioni di euro.
    Il provvedimento è frutto di indagini iniziate nel 2012. Il vincolo è successivo a un primo sequestro preventivo eseguito nel 2014.
    Sotto sequestro sono finite 2 società, 92 beni immobili tra cui terreni nel vesuviano e nell'avellinese e 7 conti correnti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Universiade 2019

 (ANSA)

Universiadi: De Luca, Regione subisce

'C'è chi pensa a fare clientela e chi a difendere siti storici'


Universiadi:Fisu,sicurezza,avvio appalti

La lettera inviata oggi al commissario e alle autorità


Napoli, delibere per adeguare impianti

Lavori al San Paolo, al Palavesuvio e al Paladennerlein


Vai alla rubrica: Pianeta Camere