Insigne: troppe cattiverie su Napoli

Giocatori arrivano timorosi, ma poi non se ne vanno più da qui

(ANSA) NAPOLI, 19 FEB - "Sono sei anni che indosso questa maglia e provo ancora la stessa emozione ogni volta che segno un gol per il Napoli. Sono fiero di essere di questa città. Sapete, a volte sento alcune persone parlare male e dire cattiverie discriminatorie su Napoli: per me è molto frustrante perché non conoscono la città, le persone buone e quelle meno buone si trovano dappertutto". Lo scrive Lorenzo Insigne su The Player's Tribune. "Per me - aggiunge l'azzurro - questa è la città più bella del mondo: abbiamo il sole, il mare, si mangia bene. E se non credete a me, la prova sono i miei compagni: magari alcuni arrivano qui con un po' di timore perché sentono parlare male di Napoli, ma guardate quanti giocatori sono rimasti qui, invece di trasferirsi in club più grandi. Alcuni di loro sono qui da 3 o 4 stagioni e non vogliono andarsene. Il nostro capitano Hamsik vive qui da 11 anni. Quando chiedo ai miei compagni perché vogliono rimanere loro mi dicono: 'Amo questa città, amo la vita qui, amo i tifosi del Napoli'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Universiade 2019

Universiadi: Virgiliano, parte procedura

Lavori per oltre 860 mila euro. Imprese hanno 8 giorni di tempo


Universiadi: tour nelle università

L'arciere di casa Massimiliano Mandia farà da testimonial


L'arciere di casa Massimiliano Mandia farà da testimonial


Vai alla rubrica: Pianeta Camere