Falso promoter su social adescava minori

Ragazzine vittime odontotecnico campano, denuncia dei genitori

(ANSA) - NAPOLI, 15 DIC - Un odontotecnico di 53 anni con studio a Pompei (Napoli), condannato alcuni giorni fa dal Tribunale di Milano a 4 anni e 4 mesi di reclusione per pornografia minorile, detenzione di materiale pedopornografico e sostituzione di persona, è stato arrestato dai carabinieri di Cavenago d'Adda in collaborazione con i colleghi campani. L'uomo era finito sotto inchiesta nel 2013 dopo la denuncia dei genitori di alcune ragazzine residenti nel lodigiano ai carabinieri della compagnia di Lodi, che poi avevano svolto le indagini. Dall'inchiesta era emerso che il professionista avrebbe creato il falso profilo social in cui si spacciava per una giovane promoter pubblicitaria. Le adolescenti, convinte che si trattasse di provini per venire reclutate come testimonial di spot per un'azienda del settore, avevano inviato foto in biancheria intima. Ma quando le richieste di quella che credevano una loro coetanea si erano fatte più imbarazzanti, avevano raccontato tutto ai genitori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere