Cardarelli,arrivano le impronte digitali

Via libera del garante.Dg Verdoliva: lo hanno chiesto dipendenti

(ANSA) - NAPOLI, 19 OTT - Vita dura per i furbetti del cartellino a partire dal prossimo anno all'ospedale Cardarelli di Napoli, il più grande del Mezzogiorno. "Entro gennaio - annuncia il direttore generale della struttura Ciro Verdoliva, tutti i marcatempo dei dipendenti saranno eliminati, sostituiti con un nuovo sistema di rilevazione della presenza tramite il sistema per la rilevazione delle impronte digitali".
    L'annuncio arriva dal direttore generale Ciro Verdoliva, dopo il parere favorevole ottenuto dal Garante per la protezione dei dati personali. L'iter era stato avviato dalla direzione generale a seguito del cosiddetto scandalo dei "furbetti del cartellino" che, lo scorso inverno, aveva travolto il Loreto Mare. "Una scelta necessaria arrivata anche su richiesta dei nostri dipendenti, evidentemente desiderosi di dimostrare a tutti che al Cardarelli non ci sono furbetti" spiega il direttore generale. Il Cardarelli sarà il primo ospedale pubblico di Napoli ad introdurre questa tecnologia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Universiade 2019

 (ANSA)

Universiadi: De Luca, Regione subisce

'C'è chi pensa a fare clientela e chi a difendere siti storici'


Universiadi:Fisu,sicurezza,avvio appalti

La lettera inviata oggi al commissario e alle autorità


Napoli, delibere per adeguare impianti

Lavori al San Paolo, al Palavesuvio e al Paladennerlein


Vai alla rubrica: Pianeta Camere