Adozioni:associazioni,snellire procedure

A Napoli congresso promosso da Ariete Onlus con Federico II

(ANSA) - NAPOLI, 19 OTT - Volere essere figlio, volere una mamma, un papà, dei fratelli. Una famiglia: è "Il diritto di essere figlio" che da' il titolo al secondo Congresso internazionale sull'adozione, organizzato a Napoli dall'Associazione Ariete Onlus e da altre associazioni in collaborazione con la Federico II. "Chiediamo di snellire le procedure affinché i bambini siano adottabili più in fretta - ha sottolineato Anna Torre, presidente di Ariete onlus - Molti Paesi sono troppo garantisti con la famiglia biologica. Noi dovremmo dare, invece, un tempo alla famiglia: o si recupera il disagio o il bambino diviene adottabile, ma in un tempo certo".
    Questo perché più tempo il minore trascorre in un istituto, più grave e profondo sarà il danno che subisce. ''Le fratture esterne - abbandono, lutto, perdite - possono ricevere risposte dalle istituzioni ma all'interno di se stessi che cosa succede? Servono altre risposte sia per i bambini che per i genitori'' ha detto Silvana Lucariello, dirigente psicologo dell'Asl NA1 Centro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere