Rapine a impianti benzina, due arresti

Tra Napoli e Salerno, incastrati da immagini videosorveglianza

(ANSA) - NAPOLI, 18 MAR - Quattro rapine, a pochi minuti l'una dall'altra, ai titolari di stazioni di rifornimento carburanti tra Palma Campania (Napoli) e Sarno (Salerno): è per questo che sono stati arrestati due cugini, Stefano e Antimo Ranucci. I colpi furono messi a segno nel giugno del 2015; ad incastrarli le immagini dei sistemi di videosorveglianza.
    I due era già stati condannati, lo scorso febbraio, per lo stesso reato. Avevano anche riverniciato lo scooter per di non farsi riconoscere ma le loro caratteristiche fisiche sono risultate combacianti con quelle rilevabili dalle immagini. Da qui l'esecuzione della ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Nola, su richiesta della Procura, ed eseguita dai carabinieri della compagnia di Nola e dagli agenti del commissariato di polizia di Sarno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne