Picchia moglie incinta, arrestato

Pozzuoli, aggrediti anche i militari al loro arrivo

(ANSA) - POZZUOLI (NAPOLI), 7 FEB - Picchia la moglie incinta e viene arrestato dai carabinieri. A chiedere l'intervento dei militari una telefonata al 112. Quando i carabinieri della stazione e del Nucleo Radiomobile di Pozzuoli arrivano all'indirizzo della coppia intercettano l'aggressore che si sta dando alla fuga di corsa probabilmente avendo udito le sirene.
    Ma invece di arrendersi l'uomo prima minaccia e poi aggredisce i militari con un coltello da cucina, ma viene disarmato e immobilizzato.
    Si tratta di S.R., 41enne del luogo, già noto alle forze dell'ordine. le accuse nei suoi confronti sono di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale. Portato in caserma, è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale. I militari hanno ricostruito che le violenze alla moglie e anche ad altri familiari andavano avanti da tempo.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli