Dopo arresto boss moglie guidava clan

Tra vittime estorsioni anche consigliere comunale imprenditore

(ANSA) - CASERTA, 12 GEN - Dopo gli arresti degli elementi più influenti del clan, nel suo ruolo di moglie del boss, ha continuato a tenere in mano le redini della cosca pianificando e ordinando estorsioni a tappeto. E' quanto hanno accertato la Dda di Napoli e i carabinieri ai danni di Angela Alessi, moglie di Filippo Petruolo, da tempo detenuto, capo dell'omonimo clan attivo a Macerata Campania. Tra le vittime un imprenditore che riveste la carica di consigliere comunale a Macerata Campania.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

servizi alle imprese

Direct selling, consulenza e servizi alle imprese: con la qualità Sun4All non conosce crisi

Sostenere un'azienda a "fare bene" è un lavoro che richiede impegno e ampie capacità organizzative. Viaggio nella realtà delle agenzie di servizi.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne