Cosenza,approvata Guida concorsi a premi

Anche funzionario Ente potrà svolgere funzioni notaio iniziative

Redazione ANSA COSENZA

(ANSA) - COSENZA, 6 SET - "La Camera di Commercio di Cosenza ha approvato la 'Guida allo svolgimento di concorsi a premio e agli adempimenti previsti', dando anche un nuovo impulso all'implementazione del servizio telematico 'Prema on-line' che deve essere utilizzato dalle imprese per la trasmissione della documentazione relativa ai concorsi a premio, per come previsto e richiesto dal Ministero dello Sviluppo Economico e da Unioncamere nazionale". E' quanto si afferma in un comunicato dell'Ente camerale.
    "Dal 25 gennaio 2011, infatti - prosegue il comunicato - il servizio telematico 'Prema on-line' è divenuto l'unico canale di trasmissione per la comunicazione preventiva di svolgimento al Ministero dello Sviluppo Economico. Si tratta di un momento importante e atteso, un ulteriore miglioramento dei servizi dell'Ente, in quanto anche un funzionario del nostro Ente potrà svolgere, d'ora in poi, all'interno di un concorso a premio, le funzioni che solitamente espleta un notaio in simili occasioni.
    L'apertura di questa particolare e semplice procedura informatica porta a una netta semplificazione di tutti gli adempimenti che devono attivare le imprese nella fase conclusiva dei concorsi a premio, migliorando così anche la tutela del consumatore sulla corretta aggiudicazione dei premi".
    "La Camera di Commercio di Cosenza, a cui adesso le imprese si rivolgeranno in fase di assegnazione dei premi rispetto a quanto previsto dal d.P.R. 430/2001 - riporta ancora il comunicato - potrà acquisire direttamente dal servizio telematico tutta la documentazione trasmessa dai soggetti promotori, o loro delegati, senza richiedere più la presentazione del cartaceo. Adesso, quindi, le imprese potranno decidere di volta in volta se avvalersi di un funzionario dell'Ente camerale cosentino per inviare al Ministero il verbale di chiusura. Qualora per il singolo concorso il Ministero abbia emesso determinati atti non caricati su 'Prema on-line', l'impresa sarà comunque tenuta a consegnarli, spontaneamente o su richiesta, alla Camera di Commercio, che dovrà redigere il processo verbale delle operazioni svolte per il concorso a premio. L'accesso da parte della Camere di Cosenza avverrà nel pieno rispetto del Codice per la protezione dei dati personali.
    Rispetto a tutto questo, per garantire la regolarità delle procedure, la legge prevede che a ogni fase dell'assegnazione dei premi deve essere presente presso l'impresa promotrice il notaio o il responsabile della tutela del consumatore e della fede pubblica della Camera di Commercio competente per territorio o suo delegato".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in