Giangurgolo al nord, affetto e simpatia

Successo per la "maschera" interpretata da Enzo Colacino

(ANSA) - CATANZARO, 6 FEB - Affetto, simpatia e ammirazione: sono i sentimenti suscitati da Giangurgolo, la maschera catanzarese interpretata dall'attore Enzo Colacino, nella sua recente "missione" in Piemonte e Liguria. Colacino, accompagnato dal maestro dell'organetto Alessio Bressi, ha partecipato alle manifestazioni organizzate nell'ambito del Carnevale, che nel nord inizia con largo anticipo rispetto al Mezzogiorno, a Chieri (Torino) ed Borghetto Santo Spirito (Savona), riscuotendo successo e consensi. L'esibizione di Colacino e Bressi, che hanno interpretato motivi dialettali calabresi, ha suscitato l'entusiasmo di centinaia di persone, che hanno ballato e cantato insieme a loro. "É stata una bellissima manifestazione di affetto - ha detto Colacino - che rafforza la mia convinzione secondo cui sono maturi i tempi per organizzare, al più presto, per le vie di Catanzaro, una sfilata di 300 maschere provenienti da tutta Italia, con il ritorno economico che ne deriverebbe per il turismo e tutte le attività economiche collegate".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie