Ai domiciliari picchia compagna,arresto

Quarantatreenne in carcere dopo denuncia ennesima aggressione

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 25 GEN - Avrebbe aggredito per l'ennesima volta la compagna colpendola con pugni e schiaffi e procurandole ematomi alla testa e a varie parti del corpo. Un uomo di 43 anni, già ai domiciliari perché accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni e minacce ai danni della propria convivente, è stato arrestato dai carabinieri di Reggio Calabria in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere.
    L'arresto, disposto dal gip del Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Procura, è stato fatto a seguito della denuncia presentata dalla donna che ai militari ha raccontato di essere stata vittima di maltrattamenti da parte del compagno geloso e possessivo e di avere subito anche in passato abusi sessuali, percosse e minacce.
    La donna ha raccontato, facendo riferimento all'ultimo episodio, di essere stata aggredita qualche ora prima dall'uomo al punto da stata essere costretta a fare ricorso al pronto soccorso dell'ospedale di Reggio Calabria.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie