Minaccia fare esplodere bombola, espulso

A Palmi ubriaco si definisce "prescelto", "disarmato" da gente

(ANSA) - PALMI (REGGIO CALABRIA), 15 DIC - Ha minacciato di fare esplodere una bombola di gas ma è stato "disarmato" dagli abitanti e poi fermato dai carabinieri insieme a 4 connazionali.
    Per i 5 cittadini marocchini, irregolari in Italia, è scattato il provvedimento di espulsione. Il fatto è avvenuto alla Tonnara di Palmi venerdì sera ed ha provocato panico tra i residenti che si sono immediatamente riversati per strada quando Mohamed Laaraky, di 32 anni, ha minacciato di far esplodere sul lungomare la bombola presa nell'abitazione dove, con i connazionali, aveva trovato alloggio da pochi giorni grazie alla compiacenza del proprietario. L'uomo, è la ricostruzione dei carabinieri, in evidente stato di ebbrezza, è uscito di casa con la bombola, minacciando di morte connazionali e presenti, appiccando fuoco con un accendino e provocando una fiammata.
    Alcuni residenti sono riusciti a strappargli dalle mani la bombola. Ai carabinieri ha detto di essere "il prescelto". Il Prefetto di Reggio ha poi emesso il decreto di espulsione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere