Minaccia morte ex e loro figlio, arresto

Preleva bimbo che era da nonna e si reca in posto lavoro moglie

(ANSA) - CORIGLIANO ROSSANO (COSENZA), 16 OTT - Ha violato il divieto di avvicinamento all'ex moglie prelevando con la forza il figlio minore, affidato alla nonna, per poi recarsi sul luogo di lavoro della donna dove ha minacciato di uccidere lei e il bambino e, poi, di suicidarsi. Un uomo di 32 anni è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro per maltrattamenti in famiglia e violazione obblighi.
    Da agosto scorso l'uomo non poteva avvicinarsi alla donna, che lo aveva denunciato per maltrattamenti, e al piccolo nato dalla loro unione. Incurante del divieto, però, ha raggiunto l'ex sul posto di lavoro e l'ha minacciata. La donna spaventata è corsa in auto per recarsi dai carabinieri mentre lui, nel tentativo di bloccarla, è salito sul cofano della vettura.
    Giunta in caserma non senza difficoltà la vittima ha denunciato l'ex coniuge che nel frattempo l'aveva raggiunta nuovamente.
    Nonostante la presenza dei militari, l'uomo ha continuato a minacciare di morte l'ex moglie.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere