Acque reflue, sequestrati 8 autolavaggi

Operazione carabinieri forestali, denunciate nove persone

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 9 OTT - Le acque di scarico degli autolavaggi, fortemente inquinate tanto da essere considerate dalla normativa vigente come acque reflue industriali, scaricate illecitamente nella rete fognaria comunale. E' la motivazione con la quale i carabinieri forestali di Melito Porto Salvo e Bagaladi, assieme al personale della Polizia locale di Melito, hanno denunciato in stato di libertà all'autorità giudiziaria nove persone e sequestrato otto impianti nei comuni di Melito Porto Salvo, Condofuri e Montebello Jonico.
    Le acque reflue prodotte dagli autolavaggi sono risultate fortemente inquinate, secondo quanto é emerso dagli accertamenti dei militari, a causa della presenza di idrocarburi, oli esausti e residui degli aggressivi detergenti utilizzati. Inevitabile quindi, riferiscono i carabinieri forestali, il sequestro preventivo degli impianti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere