Vescovo cita Jovanotti e Sfera Ebbasta

Presule Cassano Jonio riporta passaggi brani dei due cantanti

(ANSA) - CASSANO ALLO JONIO (COSENZA), 22 SET - Ha scelto di citare due cantanti il vescovo di Cassano allo Jonio, mons.
    Francesco Savino, nel messaggio rivolto ai giovani a conclusione dell'Assemblea ecclesiale diocesana, svoltasi a Castrovillari. I cantanti citati dal presule sono Jovanotti e Sferra Ebbasta, Del primo, in particolare, il vescovo ha riportato la frase: "Se esiste un Dio, forse si forse no, boh. Ma ascolto le storie disposto a crederci un po'. Che siamo figli di qualcuna. Il resto è tutto da fare. Non ho radici, ma piedi per camminare".
    Per quanto riguarda Sfera Ebbasta, la frase citata dal mons.
    Savino è "Io non volevo sopravvivere e basta, non mi piace accontentarmi". Nel messaggio il vescovo di Cassano si rivolge ai giovani invitandoli a fare propria una frase del "Caligola" di Albert Camus: "Siate realisti, chiedete l'impossibile". "Dio ci ama da sempre e per sempre", ha scritto ancora mons. Savino, aggiungendo: "Questo è lo sguardo che cambia la vita. A tanti è accaduto, auguro che accada anche a voi".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere