Prende motoscafo in leasing e non paga

Accusato di appropriazione indebita, mezzo sequestrato da Gdf

(ANSA) - PAOLA (COSENZA), 16 LUG - Ha preso in leasing un'imbarcazione di dieci metri del valore di 200 mila euro ma dopo avere pagato le prime rate ha accumulato un debito di oltre 90 mila euro. Per questo motivo un commercialista di Amantea è stato denunciato per appropriazione indebita e l'imbarcazione sottoposta a sequestro preventivo nell'ambito di una inchiesta condotta dai finanzieri della Compagnia di Paola e della Tenenza di Amantea e coordinata dal procuratore di Paola Pierpaolo Bruni e dal pm Maria Francesca Cerchiara. Secondo quanto emerso dalle indagini, dopo aver invitato inutilmente il professionista a regolarizzare i pagamenti, la società di leasing ha risolto il contratto chiedendo la restituzione del bene. Nonostante questo l'uomo ha continuato ad usare l'imbarcazione per fini personali senza restituirla. E' quindi scattato il sequestro dell'imbarcazione e la denuncia del professionista.
   E' stato eseguito oggi "un provvedimento, emesso dal Tribunale di Cosenza già in data 11 luglio 2018, di accoglimento dell'istanza di riesame del sequestro disposto dal gip di Paola, con conseguente restituzione dell'imbarcazione al nostro assistito, nella sua qualità di utilizzatore-detentore qualificato". Lo affermano, in una nota gli avvocati Antonio Cavallo e Pietro Sommella, legali del commercialista. "Il Tribunale, difatti - prosegue la nota - ha accertato che il predetto utilizzatore aveva preventivamente contestato la presunta morosità, da accertarsi eventualmente in sede civile ed, anzi, imputando alla medesima società di leasing un
inadempimento delle proprie obbligazioni". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere