Giro spaccio a Gioia Tauro, tre arresti

Garage usato come laboratorio, nascoste anche armi e munizioni

(ANSA) - GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA), 24 NOV - Personale del Commissariato di Gioia Tauro della Polizia di Stato ha arrestato, in esecuzione di ordinanze del gip di Reggio Calabria su richiesta della Dda, tre uomini per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e reati in materia di armi. Gli arrestati sono Salvatore Infantino, di 30 anni, già detenuto, Francesco Iannì (37), già noto alle forze dell'ordine e Vincenzo Condello (26), tutti di Gioia Tauro.
    Dalle indagini è emersa l'esistenza, nel centro di Gioia Tauro, di un'organizzazione dedita allo spaccio di cocaina e hascisc.
    Le indagini sono state avviate dopo il sequestro di 250 e 308 grammi di cocaina, operato dalla polizia nell'aprile del 2015, con l'individuazione di un garage attrezzato come un laboratorio e nella disponibilità dei tre arrestati. Nel locale era custodita la strumentazione necessaria al confezionamento delle dosi, tra cui bilancini di precisione e diluenti per la cocaina, oltre ad armi e munizioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere