Fanno saltare auto testimone, arrestati

Operazione Ps.Teste doveva deporre come parte offesa in processo

(ANSA) - GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA), 13 NOV - Volevano impedire alla parte offesa in un processo di andare a testimoniare e, per questo, hanno fatto saltare in aria l'auto di un parente della donna. Con questa accusa personale della Polizia di Stato dei Commissariati di Gioia Tauro e Taurianova ha arrestato, in esecuzione di un'ordinanza del gip di Palmi, Francesco Demasi, di 24 anni, e Antonino Larosa (26), entrambi di Taurianova, mentre la squadra mobile di Roma ha bloccato Francesco Tripodi (28), di Gioia Tauro, alloggiato in un camping della capitale. I tre sono accusati di danneggiamento, detenzione e porto in luogo pubblico di materiale esplodente ed estorsione. Secondo l'accusa sarebbero responsabili dell'esplosione, nel gennaio 2016, di un'auto a Gioia Tauro. Gli investigatori sono riusciti ad individuare la vettura utilizzata dagli attentatori per giungere sul luogo del delitto e, successivamente, sia gli esecutori materiali del danneggiamento, indicati in Larosa e De Masi, che il mandante, Tripodi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Francesco La Regina - Zinco Group

Canna fumaria ad alto valore aggiunto di tecnologia alla Zinco Group

"Facciamo le stesse cose che fanno gli altri, noi le facciamo in modo diverso"


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere