Falsi braccianti, denuncianti in 162

Indagine Gdf. Ci sono anche imprenditore e funzionario Inps

(ANSA) - MONTEGIORDANO (COSENZA), 10 NOV - Centosessantadue persone tra cui falsi braccianti, un imprenditore agricolo e un funzionario dell'Inps, sono state denunciate per truffa dagli uomini della tenenza della Guardia di finanza di Montegiordano.
    I finanzieri, al termine di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno scoperto illecite percezioni, per oltre 110 mila euro, tra indennità di disoccupazione, sussidi di maternità, assegni familiari e indennità di malattia. L'indagine, in collaborazione con l'Inps di Rossano, ha interessato un'azienda agricola con sede in provincia di Matera che, mediante la predisposizione di falsi contratti di fitto e comodato di terreni, ha dichiarato la disponibilità di fondi agricoli idonei a giustificare l'assunzione fittizia di 160 operai a tempo determinato e la dichiarazione di 16 mila false giornate lavorative. Dai controlli è emersa la predisposizione fraudolenta dei documenti necessari ad attestare il falso impiego della manodopera.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Francesco La Regina - Zinco Group

Canna fumaria ad alto valore aggiunto di tecnologia alla Zinco Group

"Facciamo le stesse cose che fanno gli altri, noi le facciamo in modo diverso"


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere