Autolavaggi non a norma, due denunce

Controlli dei carabinieri. Sorpreso anche lavoratore "in nero"

(ANSA) - FAGNANO CASTELLO (COSENZA), 23 OTT - Due persone, titolari di altrettanti autolavaggi, sono stati denunciati a Fagnano Castello dai carabinieri per reati in materia ambientale e uno anche per lavoro sommerso.
    I militari, nel corso di accertamenti mirati al rispetto della vigente normativa, hanno appurato che il titolare di una delle attività di autolavaggio, pur esercitando la professione da diversi anni, non aveva mai chiesto l'autorizzazione a scaricare nella pubblica fognatura i reflui industriali. Inoltre il locale era privo di agibilità. Successivamente, in un altro autolavaggio, è emerso che il titolare pur avendo attivato un impianto munito di sistema di depurazione, di fatto scaricava i reflui industriali nelle fogne senza autorizzazione. All'atto del controllo i militari hanno anche sorpreso un uomo, non assunto regolarmente, intento a lavare a mano alcune autovetture.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Francesco La Regina - Zinco Group

Canna fumaria ad alto valore aggiunto di tecnologia alla Zinco Group

"Facciamo le stesse cose che fanno gli altri, noi le facciamo in modo diverso"


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere