Ordigno aeroporto Lamezia, esercitazione

Forze ordine e vigili del fuoco testano misure intervento

(ANSA) - LAMEZIA TERME (CATANZARO), 7 OTT - Ha simulato l'esplosione di un ordigno nell'area check-in dell'aerostazione di Lamezia Terme, l'esercitazione che ha visto all'opera vigili del fuoco del distaccamento aeroportuale e del distaccamento di Lamezia Terme, carabinieri, polizia di frontiera, finanzieri, vigili urbani, Suem118 nonché personale Sacal, Enav ed Enac. A dare l'allarme la polizia di frontiera. Quindi sono stati attivati tutti gli enti preposti che, ognuno per le proprie competenze, si sono prodigati a prestare il proprio supporto nello scenario dell'incidente con soccorso ai feriti e messa in sicurezza della zona rossa. Sono intervenuti anche il Nucleo Nbcr dei vigili del fuoco e gli artificieri della Polizia di Stato della sezione di Catanzaro che hanno eseguito le procedure operative per scongiurare ulteriori ipotesi di rischio non convenzionale. I passeggeri, fatti evacuare come previsto dal piano di sicurezza aeroportuale, hanno poi seguito con stupore e curiosità lo svolgersi della simulazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

.

Michelangelo Bonaddio: “Lo sviluppo tecnologico aiuta il rispetto dell’ambiente”

Il fondatore della Bonaddio, azienda calabrese specializzata nella produzione di articoli in gomma, ha ideato strumenti adatti alla salvaguardia del territorio.


Francesco La Regina - Zinco Group

Canna fumaria ad alto valore aggiunto di tecnologia alla Zinco Group

"Facciamo le stesse cose che fanno gli altri, noi le facciamo in modo diverso"


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere