Cacciatore muore in battuta in Calabria

Raggiunto da colpo fucile partito accidentalmente da altra arma

(ANSA) - MORANO CALABRO (COSENZA), 7 OTT - Un uomo di 39 anni, Salvatore Rosito, è morto oggi durante una battuta di caccia al cinghiale nelle campagne di Morano, in località Gonea.
    L'uomo era in compagnia di un gruppo di amici quando è stato raggiunto da un colpo di fucile partito accidentalmente dall' arma di un altro cacciatore. Rosito è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Castrovillari, i carabinieri forestale oltre a personale del Soccorso alpino Calabria della Stazione Pollino ed una squadra dei Vigili del fuoco. L'incidente, infatti, è avvenuto in una zona impervia e si è reso necessario l'intervento del Soccorso alpino e dei Vigili del fuoco che hanno provveduto al recupero della salma attraverso una calata della barella sino alla strada.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

.

Michelangelo Bonaddio: “Lo sviluppo tecnologico aiuta il rispetto dell’ambiente”

Il fondatore della Bonaddio, azienda calabrese specializzata nella produzione di articoli in gomma, ha ideato strumenti adatti alla salvaguardia del territorio.


Francesco La Regina - Zinco Group

Canna fumaria ad alto valore aggiunto di tecnologia alla Zinco Group

"Facciamo le stesse cose che fanno gli altri, noi le facciamo in modo diverso"


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere