Tornano processioni dopo stop inchino

Decisione del vescovo di Oppido Mamertina,il 4 aprile primo rito

(ANSA) - OPPIDO MAMERTINA (REGGIO CALABRIA), 26 MAR - Dal prossimo 4 aprile, nella Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi si potrà tornare a svolgere processioni religiose dopo lo stop, durato quasi due anni, imposto dal vescovo Francesco Milito in seguito al presunto "inchino" - un dondolamento dell'effige sacra - rivolto verso la casa del presunto boss Beppe Mazzagatti in occasione della processione della Madonna delle Grazie della frazione Tresilico, svoltasi a Oppido nel luglio 2014. E' stato lo stesso vescovo mons. Milito ad approvare un documento col quale si autorizzano di nuovo le processioni. La prima processione a tornare sarà quella della Madonna dell'Annunziata, protettrice della Diocesi, in programma il 4 aprile a Oppido. Si sono svolti regolarmente, perché autorizzati già lo scorso anno, i riti pasquali. Nell'atto di mons. Milito, che ha validità 3 anni, dopo i quali sarà fatta una verifica, si parla anche della preparazione dei componenti i Comitati che organizzano le feste e dei portatori delle effigi sacre.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

.

Michelangelo Bonaddio: “Lo sviluppo tecnologico aiuta il rispetto dell’ambiente”

Il fondatore della Bonaddio, azienda calabrese specializzata nella produzione di articoli in gomma, ha ideato strumenti adatti alla salvaguardia del territorio.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere