Minacce a scopo estorsione, arrestati

Due egiziani bloccati da carabinieri Rende in appartamento

(ANSA) - RENDE (COSENZA), 11 MAR - Hanno minacciato un imprenditore a scopo di estorsione, ma sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Rende.
    I due, Badr Shalby Mohamed Sourour, 47 anni, e Mohamed Samir Shebl Abdelwahab Soliman (21 anni), egiziani, residenti di fatto a San Pietro in Guarano, secondo l'accusa, hanno contattato telefonicamente chiedendo del denaro e minacciando che in caso di risposta negativa gli avrebbero incendiato la ditta. L'uomo ha quindi consegnato 500 euro ai due portandoli a casa di Sourour.
    I carabinieri, per riuscire ad entrare nell'appartamento dove i due si trovavano, hanno chiesto l'ausilio dei vigili del fuoco. Sourour ha opposto resistenza ma nessuno è rimasto ferito.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

.

Michelangelo Bonaddio: “Lo sviluppo tecnologico aiuta il rispetto dell’ambiente”

Il fondatore della Bonaddio, azienda calabrese specializzata nella produzione di articoli in gomma, ha ideato strumenti adatti alla salvaguardia del territorio.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.