Vantano crediti lavori strada, protesta

Azienda appalto deve pagare 4,5 milioni, a rischio posti lavoro

(ANSA) - SPEZZANO ALBANESE (COSENZA), 15 FEB - Protesta stamane a Spezzano Albanese dei 311 lavoratori impiegati nelle venti imprese che stanno eseguendo i lavori, per conto della società appaltatrice Vidoni, della strada che collega lo svincolo autostradale di Firmo con la statale 106 a Sibari. Le società vantano crediti dalla società Vidoni per 4,5 milioni di euro e gli operai rischiano di perdere il posto di lavoro.
    La protesta ha provocato rallentamenti al traffico creando disagi agli automobilisti. "Siamo stati costretti stamattina ad attuare questa manifestazione - ha spiegato Pasquale Bauleo, nella sua qualità di rappresentante delle venti imprese - per fare conoscere all'opinione pubblica la nostra drammatica situazione. Ci sono venti imprese che rischiano il fallimento e 311 lavoratori il loro posto di lavoro. Abbiamo fatto più incontri con l'Anas e la Vidoni e ad oggi la situazione non è stata sbloccata".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere