Evase tasse, sequestro beni imprenditore

Sigilli ad appartamento, auto e disponibilità bancarie

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 11 FEB - Un sequestro beni per equivalente del valore di un milione e 200 mila euro è stato eseguito dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Vibo Valentia, nei confronti di un imprenditore di Vibo Valentia, operante nel settore alimentare, indagato per reati tributari.
    Il provvedimento, emesso dal Gip del Tribunale di Vibo Valentia su richiesta della Procura, fa seguito ad una verifica fiscale, a conclusione della quale i finanzieri sono riusciti a ricostruire completamente il reale volume d'affari dell'imprenditore, accertando un'evasione fiscale di circa 1 milione e 200 mila euro. Il sequestro è finalizzato alla confisca di beni nella disponibilità dell'indagato per il recupero delle imposte dovute al fisco. I beni sequestrati dai finanzieri a garanzia del credito erariale consistono in un appartamento, autovetture e disponibilità liquide esistenti su conti correnti bancari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere